Archivi Blog

Sabato ultimo appuntamento al Brianteo per gli Aironi: circa 3000 le presenze già certe

Venerdì sera, alla Club House del Rugby Monza i giocatori incontreranno i ragazzi delle giovanili

Dopo aver conquistato la terza vittoria stagionale nell’ultimo turno di RaboDirect PRO12 contro gli irlandesi del Connacht, gli Aironi sono tornati oggi al lavoro per preparare l’ultimo impegno casalingo di Heineken Cup.

Sabato a Monza (calcio d’inizio alle 14,30, diretta su Sky Sport) arriva infatti il Clermont-Auvergne in un antipasto di Sei Nazioni. Sia da parte Aironi che da parte francese saranno infatti tanti i protagonisti in campo che si ritroveranno poi di fronte il prossimo 4 febbraio allo Stade de France per Francia-Italia, gara inaugurale del torneo.

Da una parte gli azzurri degli Aironi, dall’altra il centro dell’Italia Gonzalo Canale ma anche i vari Rougerie, Parra, Bonnaire, Skrela, Pierre, Debaty (Man of the match nella gara d’andata) e la novità tra i convocati dei galletti Wesley Fofana. A questi si aggiungono stelle internazionali come l’ala degli All Black Sitiveni Sivivatu, Brock James, Lee Byrne.

Clermont, saldamente al secondo posto del Top 14, arriva all’appuntamento di Monza dopo la vittoriosa rimonta nella sfida casalinga contro Tolone vinta 25-19 grazie in particolare alla precisione dalla piazzola di Morgan Parra.

Domani per gli Aironi doppio allenamento agli ordini di Rowland Phillips e del suo staff, mercoledì riposo poi giovedì di nuovo al Lavadera Village per una doppia seduta di campo e palestra. Infine venerdì nel primo pomeriggio il Captain’s run prima della partenza per Monza, dove in serata gli Aironi saranno protagonisti nella club house del Rugby Monza.

A partire dalle 19 i giocatori degli Aironi saranno infatti nella sede di via Rosmini per incontrare tutti i ragazzi delle giovanili della società biancorossa e anche del Velate. L’incontro è ovviamente aperto a tutti i tifosi.

Sabato la biglietteria e il villaggio dello stadio Brianteo saranno aperti a partire dalle ore 11.

Ad oggi sono circa 3000 le presenze già certe tra quota abbonati e biglietti venduti. I tagliandi possono essere acquistati on-line su http://www.bookingsow.com e su http://www.bestticket.it oppure agli uffici degli Aironi allo stadio Zaffanella fino a venerdì dalle 8 alle 18 e alla club house del Rugby Monza.

Questi i prezzi:

-posto unico intero: 15 euro

-posto unico ridotto Under 18: 1 euro

-posto unico ridotto Over 65: 5 euro

-posto unico ridotto per i tesserati della franchigia: 5 euro

-posto unico ridotto tesserati Fir: 10 euro

-posto unico tribuna Vip: 60 euro

Anche in questa occasione la società organizza pullman per arrivare a Monza. Il pullman partirà da Viadana (stadio Zaffanella) alle ore 10,30 per essere a Parma al parcheggio scambiatore dell’autostrada alle ore 11. Da lì il pullman proseguirà poi diretto per Monza. Per informazioni e prenotazioni contattare ticket@aironirugby.eu

Allo Zaffanella gli Aironi trionfano sugli irlandesi del Connacht

VIADANA – Seconda vittoria casalinga consecutiva (terza stagionale) per gli Aironi che inaugurano il nuovo anno superando 20-6 allo Zaffanella di Viadana gli irlandesi del Connacht lo avvicinano in classifica. Ancora una volta è prezioso e preciso il piede di Luciano Orquera per prendere il largo nel punteggio nel primo tempo e poi per contenere la timida reazione degli ospiti nella ripresa dopo che la meta di Sinoti in superiorità numerica aveva portato gli Aironi sul 14-0. Una prestazione che parte anche questa volta così come contro Treviso da una difesa ordinata e molto presente nei punti d’incontro. A questo i neroargento hanno saputo aggiungere un gioco alla mano preciso, con pochi errori e soprattutto penetrante, che ha saputo mettere sotto pressione la difesa avversaria. Per risalire il campo, invece, il Connacht si è affidato soprattutto al gioco al piede di Duffy e Jarvis, ma non è mai stato pericoloso se non nella seconda parte del secondo tempo (con gli Aironi in 14 per il giallo a Staibano), quando però ha trovato il muro degli Aironi sulla linea di meta. Sabato prossimo gli Aironi tornano in campo a Monza per la quinta giornata di Heineken Cup ospitando il Clermont-Auvergne.

 

PRIMO TEMPO

Sono gli Aironi a muovere per primi il tabellone. E’ ancora il piede di Luciano Orquera a centrare i pali e punire un fuorigioco del Connacht per il 3-0 dei padroni di casa al 4’. L’apertura degli Aironi si ripete anche all’11’ (entrata laterale in ruck su una percussione di Masi) per il 6-0. Dalla parte opposta, Jarvis sbaglia invece al 14’. Cinque minuti più tardi Pizarro rompe la prima linea di difesa del Connacht e riporta gli Aironi al limite dei 22 avversari. Sugli sviluppi dell’azione gli irlandesi si fanno pescare in fuorigioco e Orquera può aggiungere altri tre punti: 9-0. Connacht si fa nuovamente pericolosa al 22’ vincendo una mischia al limite dei 22, ma sugli sviluppi dell’azione Toniolatti copre bene sul calcetto a seguire di Jarvis e annulla in area di meta. Nella seconda metà del primo tempo la partita diventa più tattica. Connacht prova a guadagnare campo affidandosi al piede di Duffy e di Jarvis, mentre gli Aironi provano a contrattaccare muovendo il pallone con la regia veloce di Keats. Al 38’ gli irlandesi rimangono in 14 per il giallo a Rogers. Gli Aironi sprecano la prima occasione, poi recuperano l’ovale a metà campo e si riversano all’attacco ma sull’ultimo pallone del primo tempo Sole entra in area di meta senza però riuscire a schiacciare l’ovale.

 

SECONDO TEMPO

Quello che non è riuscito a fine primo tempo, arriva comunque a inizio ripresa. Da una mischia Sole parte dritto e forte e arriva fino ai cinque metri, poi dopo due fasi ravvicinate l’ovale arriva al largo a Sinoti che evita il primo placcaggio e poi di forza si allunga in meta. La trasformazione di Orquera si spegne sul palo, ma gli Aironi sono avanti 14-0. Gli Aironi continuano a premere e al 5’ è Masi a metterli sul piede avanzante con una percussione centrale. Il fuorigioco della difesa irlandese concede una punizione facile che Orquera non sbaglia per il 17-0. Al 10’ Connacht mette i primi punti sul tabellone, con Jarvis che centra i pali su facile punizione (fuorigioco di Keats) e poi lascia il posto a O’Connor. Pochi giri di lancette e Orquera ristabilisce il distacco centrando nuovamente i pali da posizione leggermente defilata per concretizzare un’altra folata offensiva degli Aironi: 20-3 al 14’. Al 18’ gli Aironi rimangono però in inferiorità numerica per il giallo a Staibano (scorrettezze nei confronti di un avversario). Connacht prova a sfruttare l’uomo in più e al 22’ entra in meta senza però riuscire a schiacciare. Sulla mischia che ne segue Vainikolo prova a schiacciare alla bandierina ma Sinoti ci mette la mano e impedisce all’ala di schiacciare l’ovale. O’Connor al 28’ mette comunque tre punti nel carniere del Connacht centrando i pali da posizione centrale. Ristabilita la parità numerica, gli Aironi riprendono campo ma senza riuscire a pungere. In difesa, comunque, i neroargento sono sempre presenti e al 34’ Tebaldi e Pizarro non permettono alla seconda linea Swift di andare a marcare alla bandierina, anzi costringono il giocatore irlandese a perdere l’ovale in avanti. Al 38’ sono invece Toniolatti, Benettin, Masi e Cattina a spingere Naoupu fuori dalla linea laterale a 5 metri dalla linea di meta. L’ultimo pallone è un contrattacco di Connacht ma a metà campo Tebaldi legge bene la situazione, va a placcare il pari ruolo O’Donohe e lo costringe a perdere l’ovale mettendo così fine alla partita.

Toniolatti, Keats e Furno le novità per sfidare il Connacht

Sono Giulio Toniolatti, Tyson Keats e Joshua Furno le principali novità nel XV che gli Aironi schiereranno domani pomeriggio alle 16,35 allo stadio Zaffanella per affrontare gli irlandesi del Connacht nel tredicesimo turno di RaboDirect PRO12 (arbitra lo scozzese McMenemy, diretta su RaiSport 1).

L’ala romana, che ha festeggiato la scorsa settimana la nascita del primogenito Matteo, torna titolare e prende il posto di Giovanbattista Venditti. L’altra ala sarà sempre Sinoti Sinoti con Andrea Masi estremo. Confermata anche la coppia dei centri formata da Gabriel Pizarro e Roberto Quartaroli.

In mediana, dopo due settimane di stop rientra anche Tyson Keats a fare coppia in cabina di regia con Luciano Orquera, che ha messo tra i pali dodici degli ultimi tredici piazzati tentati.

Nel pacchetto di mischia l’unico cambio rispetto alla scorsa settimana è il rientro dal primo minuto di Joshua Furno in seconda linea al fianco del capitano Marco Bortolami. Invariate, dunque, sia la terza linea con Nicola Cattina, Simone Favaro e Josh Sole, che la prima linea dove Fabio Staibano recupera dal problema accusato sabato scorso contro Treviso e si affianca a Alberto De Marchi e Roberto Santamaria.

Panchina di grande esperienza con il ritorno di Totò Perugini assieme a Mauro Bergamasco e Quintin Geldenhuys. Pronti a entrare anche Tommaso D’Apice, Lorenzo Romano, Tito Tebaldi, Naas Olivier e Alberto Benettin.

Con questa formazione gli Aironi andranno dunque a caccia della terza vittoria stagionale approfittando ancora del fattore campo. In RaboDirect PRO12 allo Zaffanella i neroargento hanno infatti ottenuto finora due vittorie (contro Edimburgo e Treviso) e due punti di bonus (contro Ulster e Cardiff), rimanendo all’asciutto solo contro Glasgow – terza in classifica e sorpresa di questa stagione – in una partita decisa esclusivamente dalla maggior precisione dalla piazzola. Una vittoria domani, unita ad una eventuale sconfitta di Newport questa sera contro gli Ospreys, potrebbe permettere agli Aironi di lasciare l’ultimo posto della graduatoria e avvicinarsi proprio al Connacht. Gli irlandesi al momento sono terzultimi e soprattutto sono reduci da dodici sconfitte consecutive tra PRO12 e Heineken Cup. L’ultima, però, è stata una beffa con il Leinster che è passato a Galway 13-15 grazie a 5 calci di Nacewa e agli errori dei calciatori di Connacht che non hanno trasformato le due mete segnate e hanno sprecato altre 3 punizioni.

 

LA FORMAZIONE

AIRONI: 15 Andrea Masi; 14 Giulio Toniolatti, 13 Roberto Quartaroli, 12 Gabriel Pizarro, 11 Sinoti Sinoti; 10 Luciano Orquera, 9 Tyson Keats; 8 Josh Sole, 7 Simone Favaro, 6 Nicola Cattina; 5 Marco Bortolami (cap), 4 Joshua Furno; 3 Fabio Staibano, 2 Roberto Santamaria, 1 Alberto De Marchi.

A disp.: 16 Tommaso D’Apice, 17 Salvatore Perugini, 18 Lorenzo Romano, 19 Quintin Geldenhuys, 20 Mauro Bergamasco, 21 Tito Tebaldi, 22 Naas Olivier, 23 Alberto Benettin. All.: Rowland Phillips.

 

AIRONI SHOP E BIGLIETTI

Sempre domani, alle 14,30, verrà inaugurato ufficialmente l’Aironi Shop. Già attivo dall’inizio della stagione, nel nuovo negozio posto a fianco dell’ingresso principale dello stadio Zaffanella i tifosi possono trovare tutti i prodotti marchiati Aironi. Proprio da sabato inizieranno i saldi con sconti del 30% su numerosi articoli.

Domani la biglietteria dello stadio Zaffanella sarà aperta a partire dalle ore 13,30.

I prezzi:

-Tribuna Eni e Tribuna Nord: 10 euro (ridotto 5 euro per ragazzi dai 9 ai 17 anni e per gli Over 70);

-Tribuna Ovest: 20 euro

-Tribuna Vip: 50 euro

 

I bambini fino a 8 anni entrano gratis.

 

Il biglietto di Aironi-Connacht darà diritto ad acquistare a prezzo ridotto il biglietto per Aironi-Clermont di Heineken Cup che si giocherà sabato 14 a Monza.

Gabriel Pizarro: “Per vincere dovremo aggredire Connacht”

Sarà il Captain’s run di domani mattina alle 11 allo Zaffanella a definire la formazione che gli Aironi schiereranno sabato nella sfida casalinga contro il Connacht valida per il tredicesimo turno di RaboDirect PRO12 (calcio d’inizio alle 16,35, diretta su RaiSport 1, arbitra lo scozzese McMenemy).Una sfida in cui gli Aironi vogliono tornare ad essere quelli del derby vinto contro Treviso due settimane fa per continuare un cammino casalingo che in questa stagione li ha visti vincere due volte, ottenere altri due punti di bonus (contro Ulster e Cardiff) e rimanere all’asciutto solo contro Glasgow – sorpresa della stagione al momento al terzo posto della classifica – in una partita decisa solo dalla piazzola.“Contro Treviso nella prima partita abbiamo giocato bene, abbiamo messo tutto per vincerla e ci siamo riusciti, ci sono riuscite cose che in altre occasioni non ci sono riuscite” spiega il centro dei neroargento Gabriel Pizarro, autore della meta che nell’ultima azione della gara di ritorno ha reso meno ampio il divario nella vittoria di Treviso. “Settimana scorsa, invece, abbiamo sbagliato in alcuni reparti e Treviso ne ha approfittato con i suoi giocatori di talento e con la mischia forte ha potuto fare la partita che voleva. E’ stata una partita troppo fallosa, senza un gioco pulito. Loro sono stati più bravi ad adeguarsi e noi invece ci siamo innervositi. Se poi si vuole fare un bilancio complessivo delle due partite, loro hanno fatto 5 punti quindi hanno fatto leggermente meglio di noi. La mia meta nel finale è stata la conseguenza di un turnover su cui ho approfittato dello spazio, ma è servita giusto per finire con un po’ di felicità personale anche se ero tutt’altro che contento perché volevo vincere anche la seconda partita”.Sabato arriva il Connacht, reduce dall’ottava sconfitta consecutiva in RaboDirect PRO12 anche se solo 13-15 contro il Leinster campione d’Europa, e per gli Aironi in caso di vittoria c’è anche la possibilità di lasciare l’ult imo posto in classifica se domani sera Newport non vincerà contro gli Ospreys: “Non sapevo di queste statistiche, ma sicuramente noi vogliamo vincerla e faremo di tutto per farlo – conclude Pizarro -. Vincere questa partita è importantissimo e non importa come, anche 3-0. Se poi arriveranno anche risultati positivi dagli altri campi tanto meglio, ma noi dovremo prima di tutto fare il nostro gioco per raggiungere il risultato che vogliamo e per farlo dovremo aggredire l’avversario”.AIRONI SHOP E BIGLIETTISempre sabato, alle 14,30, verrà inaugurato ufficialmente l’Aironi Shop. Già attivo dall’inizio della stagione, nel nuovo negozio posto a fianco dell’ingresso principale dello stadio Zaffanella i tifosi possono trovare tutti i prodotti marchiati Aironi. Proprio da sabato inizieranno i saldi con sconti del 30% su numerosi articoli.I biglietti per la partita di sabato sono disponibili on-line su http://www.bookingshow.com e su http://www.bestticket.it, oppure possono essere acquistati negli uffici della società allo stadio Zaffanella tutti i giorni dalle 8 alle 18 e al Parma Point di via Garibaldi a Parma dalle 9 alle 19.I prezzi:-Tribuna Eni e Tribuna Nord: 10 euro (ridotto 5 euro per ragazzi dai 9 ai 17 anni e per gli Over 70);

-Tribuna Ovest: 20 euro

-Tribuna Vip: 50 euroI bambini fino a 8 anni entrano gratis.Il biglietto di Aironi-Connacht darà diritto ad acquistare a prezzo ridotto il biglietto per Aironi-Clermont di Heineken Cup che si giocherà sabato 14 a Monza.

La Benetton vince con Connacht

MARCATORI: pt 11′ De Waal p.; 15′ Williams meta tr. De Waal; 23′ Iannone meta; 31′ McSharry meta tr. O’Connor; st 17′ e 26′ O’Connor p..

CONNACHT: Duffy; McCrea, Tonetti, McSharry, O’Halloran; O’Connor, Murphy; Ofisa, Muldoon, Gannon; Naoupu, Swift (st 30′ Kearney); Loughney (st 13′ Ah You), Reynecke, Wilkinson. A disp.: Flavin, Buckley, Grace, O’Donohoe, Jarvis, Vainikolo. All. Elwood.

BENETTON TREVISO: Nitoglia; Iannone (st 28′ Burton), Galon, Pratichetti, Williams; De Waal, Semenzato; Filippucci, Derbyshire (st 12′ Van Zyl), Vosawai (st 36′ Bernabò); Vermaak, Minto (st 26′ Padrò); Fernandez Rouyet (st 26′ Muccignat), Sbaraglini (st 22′ Vidal), Rizzo (st 12′ Cittadini). A disp.: Gori. All. Smith.

ARBITRO: Hennessy della Federazione Gallese.

NOTE: pt 7-15; cartellino giallo a: Semenzato (pt 26′), Vosawai (st 17′); spettatori: 3614; RaboDirect man of the match: Dave McSharry (Connacht); calciatori: Connacht (O’ Connor 3/5), Benetton Treviso (De Waal 2/3); punti in classifica: Connacht 1, Benetton Treviso 4.

Freddo e pioggia salutano i Leoni del Benetton Treviso al loro arrivo allo Sportsground di Galway, un classico cinodromo irlandese convertito al rugby.  Parte bene la squadra di casa che al 4′ può sfruttare già la prima occasione per marcare punti, a causa di un placcatore che non rotola via. Il vento, però, è forte e non consente la trasformazione ad O’Connor.

I giocatori del Connacht continuano ad attaccare bene, ma un intercetto li riporta lontani e addirittura i biancoverdi conquistano una rimessa laterale nei ventidue dei padroni di casa. Dal lancio di Franco Sbaraglini arriva anche un fallo che consente a Willem De Waal di realizzare i primi tre punti della serata e portare in vantaggio i suoi.  Pochi minuti dopo, va ancora meglio per il Benetton. Ludovico Nitoglia brucia in velocità O’Halloran e crea lo spazio per Brendan Williams.  Il folletto australiano non se lo fa ripetere due volte, accelera e va a marcare la meta proprio al centro dei pali. De Waal trasforma per il parziale di 0-10.

Al 20′ il XV della Marca si ripresenta ad un passo dalla linea di meta avversaria, ma un “in avanti” da una mischia evita alla formazione di Galway di capitolare nuovamente. Il Benetton vuole vendicarsi, comunque, del match dell’andata perso in un afoso Monigo per 9-11 e al 23′ è Tommaso Iannone a sfruttare una grave incertezza del team di casa e a segnare la sua prima meta con la maglia della squadra della sua città. Al 26′ grosso rischio per i Leoni, ma la difesa tiene, con un fallo di troppo da parte di Fabio Semenzato, che rallenta l’uscita dell’ovale e viene mandato fuori per dieci minuti con un cartellino giallo.  Dalla mischia successiva il Conancht cerca punti pesanti, ma la spinta biancoverde è sensazionale e la difesa tiene senza danni.

Qualche minuto più tardi, tuttavia, i neroverdi realizzano la prima meta, dopo un bel drive, nonostante la resistenza di Michele Rizzo e compagni, con McSharry che trova poi il varco giusto dove inserirsi e segnare. O’Connor trasforma e la partita improvvisamente si riapre. Il finale della prima frazione di gioco porta soltanto alcuni errori da entrambe le parti e si va al riposo sul 7-15.

La ripresa si apre con l’enorme pressione portata dai padroni di casa alla formazione ospite, che si trova a dover giocare anche contro vento. La prima occasione è di nuovo per O’Connor che però fallisce un altro calcio non troppo difficile e lo score non cambia. Treviso, tuttavia, continua a rischiare e deve registrare i lanci in rimessa laterale, con due “rubati” dal Connacht nei primi dieci minuti del secondo tempo.

Dal secondo lancio perso nasce anche un altro calcio piazzato per il Connacht che sceglie di andare per la mischia, ma la spinta biancoverde è fenomenale e riporta indietro, rubando addirittura palla agli Irlandesi. Al 15′ grosso rischio per i Leoni. Un up and under dei padroni di casa non viene controllato da Brendan Williams, ma O’Halloran è sfortunato e non ne approfitta. Due minuti più tardi, Manoa Vosawai rallenta il gioco e viene mandato nella panchina del sin bin e O’Connor porta a distanza di break i suoi.

Al 25′ della ripresa, grande sofferenza per gli uomini di Franco Smith che riescono a resistere ad una prima mischia del Connacht a cinque metri dalla linea di meta, ma con un fallo consentono ad O’Connor di riprovarci e realizzare il parziale 13-15.

I minuti finali sono quanto mai concitati, con una mischia poco fuori dai ventidue trevigiani per il Connacht con solo cinque giri di lancette mancanti, ma l’azione sfuma grazie all’intervento di Brendan Williams, mentre poco dopo è Muldoon a perdere palla dopo un break di quaranta metri. L'”in avanti” del terza linea irlandese porta ad una mischia per i biancoverdi che conquistano un calcio piazzato e possono liberare, continuando a resistere.

Il risultato non cambia più. Ancora una volta per due punti, ma questa volta con esito opposto e grazie ad una grande difesa, il Benetton Treviso vince 13-15 e conquista il terzo successo esterno stagionale.