Archivi Blog

Quattro le sfide della prestagione delle Zebre che parte il 1 Luglio alla Cittadella del Rugby di Parma

Tour-png-400x330

Archiviata la prima stagione agonistica della neonata franchigia delle Zebre Rugby, per la formazione bianconera è già tempo di programmazione degli impegni dell’estate alle porte in vista della preparazione alla nuova stagione di RaboDirect PRO12 ed Heineken Cup. Se per la più prestigiosa coppa europea per club Heineken Cup – che vedrà le Zebre affrontare Tolosa, Saracens e Connacht- bisognerà aspettare il 12 Ottobre, il campionato celtico prenderà il via tra tre mesi, il primo weekend di Settembre, una settimana più tardi rispetto alla stagione appena conclusa.

Tre mesi dunque dividono la nuova rosa bianconera e l’esordio ufficiale della stagione 2013/2014, mesi che vedranno vecchi e nuovi giocatori della rosa allenarsi nella casa del rugby parmigiano : la Cittadella del Rugby. Mentre alcuni effettivi sono già al lavoro per effettuare test fisici e lavoro personalizzato, il raduno ufficiale del gruppo è fissato tra 15 giorni, il 1 Luglio 2013. Agli ordini del nuovo staff tecnico che sarà presentato nelle prossime settimane mancheranno però i molti nazionali che sono impegnati in queste settimane con la nazionale maggiore in nel tour di tre incontri in Sudafrica e con la nazionale emergenti alla IRB Nations Cup in Romania.  Il gruppo al completo si ritroverà due settimane più tardi il 15 Luglio, 10 giorni prima della partenza per la Francia dove le Zebre proseguiranno il lavoro di preparazione fisica e tattica condito da tre amichevoli contro formazioni transalpine. Come la scorsa estate la società ha accettato l’invito degli organizzatori del Vaquerin Challenge della zona dell’Aveyron per disputare la XX edizione del prestigioso torneo, storica importante vetrina per le formazioni francesi a poche settimane dal via dei campionati professionistici transalpini al quale prenderanno parte le formazioni del TOP14 di Brive, Castres, Clermont, Montpellier ed Oyonnax, diverse squadre del PROD2 e anche gli irlandesi del Connacht. Le Zebre cercheranno di mantenere la loro imbattibilità nel torneo intitolato ad Armand Vaquerin, pilone sinistro francese con 26 presenze in nazionale, campione di Francia per ben 10 volte dal 1971 al 1984 con la formazione del Béziers prematuramente scomparso nel 1993 a soli 42 anni. La scorsa estate i bianconeri allenati da Christian Gajan sconfissero lo Stade Aurillacois a Camarès il 5 Agosto per 33-24 imponendosi poi anche contro gli inglesi Northampton Saints per 30-28 la settimana successiva a Millau finendo a pari punti in classifica col Castres e con l’Albi. La vittoria del torneo andò ai futuri campioni di Francia del Castres per differenza mete.

L’esordio nella nuova edizione del torneo avverrà sabato 27 Luglio a Millau contro lo Stade Aurillacois, formazione che ha assolutamente ben figurato nell’ultimo campionato di PROD2 arrivando ai playoff sconfitta da 30-14 in semifinale dall’altra promossa in TOP14, il Brive. Il secondo ed ultimo impegno nel Challenge dell’Aveyron francese sarà invece contro un’altra formazione di PROD2: ilBèziers caro a Vaquerin. La sfida è programmata per sabato 3 Agosto a Camarès.

Le Zebre alloggeranno nella cittadina di Saint-Affrique che già ha ospitato i bianconeri la scorsa estate.

Il programma del XX torneo Vaquerin Challenge :

Venerdì 26 Luglio- Saint Affrique (Francia)

Ore 18.00 : Albi Vs avversario da definire

Ore 20.00: Montpellier Vs Brive

Sabato 27 Luglio – Millau (Francia)

Ore 18.00 : Stade Aurillacois Vs Zebre Rugby

Ore 20.00 : ASM Clermont-Auvergne Vs Oyonnax

Sabato 3 Agosto – Camarés (Francia)

Ore 16.00 : Béziers Vs Zebre Rugby

Ore 18.00 : Montpellier Vs Grenoble

Venerdì 9 Agosto – Lacaune (Francia)

Ore 16.00 : Stade Aurillacois Vs Albi

Ore 18.00 : Castres  Vs Connacht

 

La terza ed ultima sfida francese si terrà invece venerdì 9 Agosto alle 18.00 a Issoire, 230 km più a nord -nell’Auvergne- a 35 chilometri da Clermont-Ferrand per la nona edizione del Challenge Auvergne. L’avversario di turno sarà la formazione francese del Tarbes anch’essa facente parte delle parti alte della classifica dell’ultimo campionato di PROD2: sesta posizione finale per i pirenaici nella stagione appena conclusa. Al termine della sfida sullo stesso campo la grande serata ovale proseguirà alle 20.00 con la sfida tra ASM Clermont-Auvergne e la formazione inglese dei London Wasps. Il ritorno in Italia è previsto nella notte.

Il calendario delle gare di preparazione alla prossima stagione si concluderà una settimana prima dell’esordio nella RaboDirect PRO12 quando le Zebre faranno visita alla formazione del campionato Eccellenza italiano e della Amlin Challenge Cup del Rugby Calvisano. La sfida è prevista per venerdì 30 Agosto al Peroni Stadium della cittadina bresciana.

Aggregati sei giocatori dall’eccellenza invitati dallo staff tecnico

Marcato-e-Visentin Ultimo giorno di fatiche della prima settimana di raduno collettivo per le Zebre Rugby che hanno svolto il lavoro fisico e tecnico divise tra la palestra dello SportCenter ed i campi della Cittadella del Rugby di Parma. Il nuovo staff tecnico ha potuto così cominciare il lavoro per la prossima stagione agonistica che vedrà il primo impegno ufficiale tra due mesi esatti il primo weekend di Settembre con l’esordio nella seconda stagione celtica dei bianconeri. All’appello tra i giocatori della rosa 2013/2014mancano ancora gli undici nazionali convocati con l’Italia per l’ultimo tour Sudafricano più Paolo Buso alle prese con la riabilitazione dell’infortunio subito al termine della scorsa stagione, mentre sono stati invitati a svolgere il lavoro di preparazione pre-stagionale alcuni giocatori provenienti dal campionato Eccellenza che si sono messi a disposizione dello staff tecnico diretto da Andrea Cavinato. Alcuni di essi sono giovani promettenti d’interesse futuro per le Zebre come la terza linea Edoardo Ruffolo (la scorsa stagione a I Cavalieri Prato, classe ‘91), il tallonatore Giovanni Scalvi (Rugby Reggio, classe ’92), l’ala Michele Visentin (Rugby Calvisano, classe ‘91) e l’utility back Simone Ragusi (Rugby Rovigo, classe ’92) che ha già assaggiato l’ambiente della franchigia federale nella scorsa stagione durante il periodo del Sei Nazioni 2013 mancando però l’esordio nel campionato celtico. Quest’ultimo, impegnato con la nazionale Emergenti nell’ultima Nations Cup persa in finale dagli azzurri contro la Romania a Bucarest lo scorso 16 Giugno si aggregherà al gruppo bianconero lunedì prossimo 8 Luglio. Insieme a loro lavorano anche due giocatori d’assoluta esperienza che si sono messi in luce nell’ultimo massimo campionato italiano quali il mediano di mischia trevigiano Nicola Benetti (Fiamme Oro, classe ’84) e l’apertura padovana Andrea Marcato (la scorsa stagione al Rugby Calvisano, classe ’83). Il numero nove del gruppo sportivo della Polizia di Stato è stato votato come miglior giocatore dello scorso campionato Eccellenza e secondo tra i marcatori del torneo con 229 punti segnati mentre per Marcato parlano i 5 scudetti vinti in carriera ed i 16 caps con la maglia azzurra guadagnati tra il 2006 ed il 2009 quando vestiva la maglia del Benetton Treviso.

Il direttore sportivo Roberto Manghi :”Abbiamo invitato questi atleti a cominciare la preparazione alla stagione 2013/2014 con le Zebre: ringrazio la Federazione, le società d’appartenenza ed i giocatori per la loro disponibilità. Dal primo giorno di lavoro abbiamo un numero consistente di atleti per cominciare al meglio a preparare le sfide che ci attendono la prossima stagione. Ci sono alcuni giovani di sicura prospettiva futura e giocatori d’esperienza che hanno meritato questa opportunità. Benetti ha fatto molto bene l’anno scorso e Marcato potrebbe rappresentare una soluzione in più nel ruolo di apertura per la nostra rosa. Probabilmente durante le finestre dei test match autunnali e del Sei Nazioni 2014 ci saranno le occasioni per avere dei permit players come successo la scorsa stagione quando abbiamo fatto esordire nel PRO12 Bacchetti, Castagnoli e Palazzani”.

Dopo il weekend di riposo la squadra si ritroverà per continuare la preparazione lunedì prossimo 8 Luglio 2013: primo test estivo il 27 Luglio a Millau (Francia) contro la formazione del secondo campionato professionistico francese -PROD2- dell’Aurillac valida come prima sfida dei bianconeri al Vaquerin Challenge 2013.

 

Zar-X Sports è il nuovo sponsor e fornitore delle divise ufficiali delle Zebre Rugby

Zebre_ZAR-X_SPORTS_loghiLa franchigia italiana di RaboDirect PRO12 ed Heineken Cup delle Zebre è lieta di annunciare l’accordo con il nuovo sponsor nonché fornitore tecnico delle divise da gioco : ZAR-X SPORTS.

ZAR-X SPORTS è un brand inglese di base a Bristol. Lanciata ufficialmente da pochi mesi, l’azienda è  specializzata nella fornitura dell’abbigliamento tecnico e da riposo del rugby. ZAR-X SPORTS nasce dall’esperienza trentennale di professionisti dell’ambito delle forniture e vendite in licenza del materiale tecnico delle aziende sportive più conosciute a livello mondiale.

Dopo aver raggiunto l’accordo di fornitura con la nazionale Israeliana ed il prestigioso club del Bristol Rugby, ZAR-X SPORTS sbarca sul mercato italiano e sui più prestigiosi palcoscenici del rugby europeo grazie alle ZEBRE.

ZAR-X SPORTS sarà fornitore tecnico delle divise da gioco e da allenamento della nuova franchigia italiana a partire dalla stagione 2013/2014, divise che verranno progettate e disegnate direttamente dall’azienda inglese che vanta uffici commerciali in Canada, Stati Uniti ed Hong Kong.

Le parole del direttore generale di ZAR-X SPORTS Brad George :”Siamo lieti di poter lavorare a fianco delle Zebre Rugby; entrambi abbiamo una grande ambizione e siamo sicuri della bontà della partnership. Siamo impazienti di cominciare la prossima stagione”. Condivide la soddisfazione anche il direttore commerciale dell’azienda inglese Jason Say-Ludlow :”Siamo entusiasti di questo accordo biennale che ci permetterà così di entrare nel mercato italiano. Il nostro obiettivo è diventare un brand mondiale, pensiamo che le Zebre possano giocare una grande parte grazie alla loro presenza in campionati di assoluto livello come la RaboDirect PRO12 e l’Heineken Cup”.

Il nuovo kit da gara delle Zebre Rugby, sviluppato dal brand, sarà presentato durante l’estate 2013. L’accordo stipulato avrà la durata di due stagioni.Il claim di ZAR-X SPORTS è “forza nella prestazione”.

Due appuntamenti importanti per le Zebre Rugby ieri allo stadio Olimpico di Torino

Maglia-a-Zublena-ridotta-per-sito-492x330Doppio appuntamento ieri a Torino per la delegazione delle Zebre composta dal presidente Daniele Reverberi, dalla terza linea torinese Filippo Cristiano, dal consigliere Ennio Speranza e da Leonardo Mussini dell’ufficio stampa bianconero. La bella cornice dello splendido stadio Olimpico di Torino è stata la sede di due importanti momenti per la franchigia federale:  prima l’incontro col neo eletto presidente del Comitato Regionale Rugby Piemonte, Giorgio Zublena e poi la conferenza stampa di presentazione dell’evento benefico che si terrà tra qualche giorno nel capoluogo piemontese. Due formazioni speciali si affronteranno per una partita di calcio benefica allo stadio Primo Nebiolo in una gara che vedrà l’incasso devoluto a due onlus : Emergency a sostegno dei progetti in essere a livello nazionale e Baby Xitting a sostegno delle iniziative locali. Mercoledì 17 Aprile alle 20.45 si sfideranno la selezione degli “Artisti Torino” contro le Zebre Rugby in una sfida patrocinata dalla Regione Piemonte, dalla Città di Torino e da Torino 2015 capitale europea dello sport.

Il presidente del comitato regionale piemontese, dopo aver ascoltato e condiviso il progetto di sviluppo territoriale e sportivo delle Zebre, ha ricevuto con piacere la maglia bianconera in segno di appartenenza di tutte le società della regione alla franchigia con sede a Parma facendosi promotore delle iniziative bianconere presso le società rappresentate. Grande la disponibilità del presidente Reverberi e del consigliere Speranza nel supportare le iniziative nelle quali il comitato reputerà importante una presenza delle Zebre quali espressione del rugby di più alto livello di tutte le formazioni del territorio.

Al banco dei relatori della susseguente conferenza nella sala stampa dell’impianto che ha ospitato le cerimonie ufficiali delle olimpiadi invernali 2006 erano presenti tutti i soggetti promotori e protagonisti della sfida “Diritti di gioco” : il comune di Torino nella persona dell’assessore allo sport e tempo libero Stefano Gallo, Alessandro Bertani vice-presidente di Emergency, Gianni Del Corral presidente di Baby Xitter e capitano della selezione dei personaggi dello spettacolo torinese, il presidente delle Zebre Reverberi e la terza linea – due volte capitano della formazione bianconera- Filippo Cristiano cresciuto proprio nel Cus Torino.

Zebre pronte per l’ultima trasferta a Cardiff mentre cresce l’attesa per la gara di Reggio Emilia

Sinoti_in_Zebre_Vs_Cardiff_di_Novembre_20121Seconda giornata di preparazione all’ultima trasferta stagionale per le Zebre Rugby che si sono ritrovate ieri alla Cittadella del Rugby di Parma in un clima più autunnale che primaverile. Mancano tre partite alla conclusione della prima stagione di RaboDirect PRO12 per gli uomini di Gajan che si concluderà con due supersfide da giocarsi in casa; prima però la trasferta nella capitale gallese – Cardiff- dove sabato prossimo 13 Aprile ad attendere i bianconeri ci saranno i Blues.  Dando uno sguardo alla classifica sembrerebbe una sfida senza grandi spunti e motivazioni, mentre invece al contrario sarà una gara importante per entrambe le compagini per motivi diversi. Da una parte i bianconeri alla ricerca della loro prima vittoria stagionale, sfumata per pochissimo anche nell’ultimo turno casalingo prima di Pasqua quando le aspettative di vittoria contro Edimburgo si sono letteralmente “stampate” sull’incrocio dell’ H dello stadio XXV Aprile di Parma dopo un tentativo di drop di Orquera a pochi istanti dalla fine. Una gara che ha lasciato amaro in bocca anche per alcuni episodi controversi, ma anche tanta determinazione nello staff e nei giocatori delle Zebre e consapevolezza che la vittoria è davvero vicinissima avendo guadagnato tre punti di bonus difensivo nelle ultime quattro gare. Sabato in Galles ad interporsi ad essa ci saranno i Blues di coach Phil Davies che attraversano un periodo non fortunato a livello di risultati: fuori dalle coppe Europee dopo la fase a gironi, dopo un sussulto ad inizio anno con la vittoria a Limerick sul Munster, sono arrivate 5 sconfitte su 6 incontri. Ottavo posto a 34 punti, due in più del terzultimo Edimburgo battuto a Murrayfield a metà Febbraio durante il Sei Nazioni. Il treno playoff scappato dopo sole sei giornate prima che a Parma a fine Novembre i gallesi potessero interrompere la loro striscia negativa con la vittoria 14-7 frutto di una gara tesa dove le troppe aspettative di vittoria giocarono un brutto scherzo alle Zebre punite dai calci di Sweeney e dalla meta di Trevett. Altre motivazioni in più per i gallesi sono quelle in ottica selezione nazionale per il tour estivo giapponese e di quella dei British & Irish Lions, la selezione formata dai migliori giocatori delle quattro federazioni delle Isole britanniche che la prossima estate faranno tappa in Australia per il loro tour quadriennale. Otto erano i giocatori dei Blues parte della nazionale Gallese vincitrice per la seconda volta consecutiva dell’ultimo Sei Nazioni : Scott Andrews, Lou Reed, Josh Navidi, Sam Warburton capitano dei dragoni, Lloyd Williams, Jamie Roberts, Alex Cuthbert, Leigh Halfpenny premiato anche come miglior giocatore dell’intero torneo.

Blues e Zebre hanno i due peggiori record di mete segnate nei 19 turni fin qui disputati della RaboDirect PRO12: 23 le mete bianconere, 24 quelle dei gallesi con un solo bonus mete per entrambe le formazioni. Molto importante sarà anche la disciplina dato che in campo si ripeterà uno scontro dalla piazzola tra due calciatori di assoluto livello: l’estremo Halfpenny ha la percentuale migliore di realizzazione di tutto il PRO12 con più dell’86% di calci positivi; nella speciale classifica lo insegue l’apertura delle Zebre Orquera col 75%. Alle Zebre il compito di innescare la loro grande pericolosità offensiva mostrata soprattutto nelle ultime gare in trasferta come successo a Galway ad inizio marzo ed a Swansea a Gennaio. La gara non sarà prodotta dalla televisione gallese: diretta testuale sull’account twitter ufficiale delle Zebre (@ZebreRugby) sabato 13 Aprile 2013 dalle ore 15.30 italiane.  La sfida dell’Arms Park di Cardiff situato a fianco del Millenium Stadium nel cuore della capitale gallese sarà arbitrata dall’esordiente fischietto scozzese Lloyd Linton.